Torinodanza 2014 inaugura martedì 9 settembre con Alain Platel

Posted by on Lug 17, 2014 in press_14

Alain Platel e les ballets C de la B inaugurano martedì 9 settembre 2014, alle ore 21.00, alle Fonderie Limone di Moncalieri, l’edizione 2014 di Torinodanza Festival con la prima italiana di Tauberbach.

Torinodanza 2014 dedica un omaggio ad Alain Platel, uno degli artisti più straordinari della danza contemporanea, offrendo a lui e a les ballets C de la B uno spazio particolare. Coreografo erede del teatro di danza di Pina Bausch e partner del Festival dal 2005, da sempre attento alla dimensione umana della persona nel nostro tempo, è in prima fila nel raccontare con tanta ironia quanta simpatia l’epopea dei più fragili. Platel, che davvero rappresenta lo spirito di Torinodanza e la sua dimensione internazionale, è presente in un festival importante come quello del 2014 con due spettacoli: l’inaugurazione con Tauberbach e la chiusura con Coup fatal, entrambi in prima italiana. Ciascuno di questi spettacoli rappresenta una delle principali fonti di ispirazione di Platel, che alterna il racconto appassionato dell’umanità contemporanea e l’invenzione visionaria di nuove avventure musicali ed estetiche.

Con Tauberbach dunque prende il via il Festival Torinodanza – diretto da Gigi Cristoforetti e realizzato dalla Fondazione del Teatro Stabile di Torino – che proporrà a Torino, dal 9 settembre al 12 ottobre 2014, i grandi maestri della danza contemporanea internazionale e, dal 20 novembre 2014 al 22 gennaio 2015, alcuni significativi interpreti del panorama italiano.

Coup fatal, invece, debutterà alle Fonderie Limone di Moncalieri dal 10 al 12 ottobre. Lo spettacolo prodotto da KVS e les ballets C de la B, con la direzione artistica di Alain Platel, dopo Torino andrà in scena al Teatro Argentina di Roma, nell’ambito del Romaeuropa Festival, il 14 e il 15 ottobre e all’Arena del Sole di Bologna, il 18 e 19 ottobre, ospite del Vie Festival 2014.

Con Tauberbach torna a Torinodanza festival 2014 uno degli ensemble più esteticamente moderni, innovativi e cosmopoliti della scena internazionale: les ballets C de la B, diretti da Alain Platel. Tauberbach è una nuova tappa della ricerca che unisce vsprs (2006), Nine Finger (2007), pitié! (2008), Out of Context – for Pina (2010) e C(H)OEURS (2012). Con questi titoli Platel ha esplorato quella che definisce la “danza bastarda”, intesa come summa dei movimenti che i ballerini eseguono quando esplorano le aree più primitive della loro mente, senza limitarsi a formalizzare, ma cercando in primo luogo di esprimere le emozioni più profonde.

 

01_ALAIN PLATEL inaugura TORINODANZA 9 settembre

02_Dossier Tauberbach 05-02-14

03_Video Tauberbach

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrBuffer this pagePrint this page
Menu