ANNOtTAZIONI

Posted by on Mag 25, 2012 in Edizione 2011

Daniele Albanese_
Compagnia Stalk

14 ottobre ore 18.45 – durata 23′
Cavallerizza Reale Manica Corta

di e con
Daniele Albanese

musiche
Marco Monica
Wild is the Wind – frammento
interpretato e arrangiato da Nina Simone

luci
Gianluca Bergamini e Stalk

coproduzione Stalk
Tirdanza

in collaborazione con
Festival Interplay/11

Questo assolo nasce a partire dalla creazione del progetto vincitore del Bando Fondo Fare Anticorpi 2010, come nota coreografica sull’attrazione e l’assenza. Un lavoro come taccuino d’appunti e di frammenti che indaga la complessità della composizione all’interno di una struttura semplice. La partitura fisica è stata creata dalla definizione di forze di attrazione esterne al corpo del danzatore, manifestandosi nella solitudine del movimento e nell’eco di un’assenza. Due territori principali distinti, uno di dinamica fisica e uno teatrale, si scontrano e compenetrano nel continuo passaggio dall’uno all’altro. La doppia “T” indica il territorio da cui questa coreografia trae origine e da cui è liberamente tratta: la Notte. Daniele Albanese, ginnasta e ballerino classico, si è diplomato all’EDDC di Arnhem (Olanda). Ha studiato, tra gli altri, con
Steve Paxton, Eva Karczag, Lisa Kraus, Benoit Lachambre. Oltre che per le proprie creazioni, Albanese ha lavorato con Peter Pleyer, Tony Thatcher, Company Blu, Martin Butler, Mawson-Raffalt + Faulder-Mawson, Jennifer Lacey, Virgilio Sieni, Nigel Charnock, Karine Ponties.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrBuffer this pagePrint this page
Menu