TORINODANZA FESTIVAL 2012 – gli spettacoli in programma a settembre

Posted by on Lug 3, 2012 in press_12

La star internazionale Philippe Decouflé
la compagnia newyorkese Cedar Lake Contemporary Ballet
e le più importanti crews di danza hip-hop della scena giapponese
ospiti del Festival Torinodanza nel mese di settembre
 

L’edizione 2012 del Festival Torinodanza investigherà, dal 12 settembre al 24 novembre 2012, le dimensioni meno conosciute e più giovani della danza, e investirà sul futuro con un focus dedicato a giovani spettatori e giovani interpreti. Una programmazione a 360°, che permetterà di scoprire nuove generazioni e nuove geografie della creazione, senza dimenticare i grandi maestri, come Philippe Decouflé che inaugurerà il Festival.
Torinodanza 2012, come gli scorsi anni, proseguirà la sua collaborazione con MITO SettembreMusica accomunando i primi due spettacoli di questa edizione nella sezione Miti.

Un appuntamento straordinario aprirà la nuova edizione del Festival: Philippe Decouflé proporrà in prima italiana alle Fonderie Limone di Moncalieri, il 12 – 13 – 14 settembre 2012, Panorama, un “best of” delle sue celebri coreografie, un colpo d’occhio nel caleidoscopio della genialità dell’artista. Brani tratti dai suoi capolavori si succedono, aiutandoci a ricostruire il mondo di uno dei coreografi più ricchi di talento e inventiva.

Il secondo appuntamento sarà con la compagnia newyorkese Cedar Lake Contemporary Ballet, diventata in breve tempo la migliore compagnia di danza contemporanea americana, che grazie all’esplosiva miscela combina il talento di sedici danzatori con le creazioni dei coreografi più ricercati del momento: alle Fonderie Limone con Orbo Novo, il 18 settembre, tornerà a Torino il belga-marocchino Sidi Larbi Cherkaoui, con la sua capacità di imprimere una dimensione poetica alla forza dirompente del movimento; il 20 settembre andranno in scena: Violet Kid del coreografo di origine israeliana Hofesh Shechter, un montaggio cinematografico dal ritmo sfrenato, sottolineato dalla partitura sonora, un robusto impianto rock che compone lui stesso; Tuplet creazione dello svedese Alexander Ekman per il Cedar Lake Contemporary Ballet, un energico tour de force veloce e ritmico per sei danzatori in cui l’ambiente sonoro è composto dagli impulsi armonici che sviluppano i ballerini, utilizzando il proprio corpo come uno strumento a percussione; Grace Engine che Crystal Pite ha creato utilizzando una struttura cinematografica, alternando momenti di forte tensione drammatica a pause di rilassamento emotivo, un impianto visivo e coreografico di grande originalità, per una delle coreografe emergenti della scena mondiale.

Il 25 e il 26 settembre, alle Fonderie Limone, per il secondo focus – che proseguirà nei mesi di ottobre e novembre – Sguardi distanti, andrà in scena Made in Japan, una serata in prima italiana che riunisce alcuni straordinari gruppi hip-hop giapponesi. Sul palcoscenico si alterneranno le tre «crews»: Repoll:FX, Mortal Combat, Former Aktion. Fuoriclasse della danza hip-hop giapponese, vincitori del famoso contest Dance Delight inaugurano una finestra aperta da Torinodanza su questo genere artistico. Repoll:FX sono i creatori dello stile Entertainment Be-Bop, un’originale rielaborazione della Jazz Dance inglese che fonde Be-Bop, Fusion e Northern Jazz. I Mortal Combat fanno impazzire il pubblico per la dinamicità delle coreografie, l’abilità di fondere “strada e teatro” e la capacità di esprimersi attraverso stili di breakdance estremamente diversi. Chiudono la serata i Former Aktion, un gruppo noto nel mondo dell’hip-hop per la loro meccanica groove, una conclusione esplosiva nel segno del puro stile libero. La serata è realizzata con il contributo della Japan Foundation e in collaborazione con la Biennale de la Danse di Lione.

continua

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrBuffer this pagePrint this page
Menu