L’APRÈS-MIDI D’UN FOEHN

La storia di Phia Menard è quella della ricerca della propria identità, personale e artistica. Una ricerca che sfida le convenzioni, attraversa i generi, alla ricerca non solo di una forma espressiva originale e curiosa, difficile da definire, ma anche di una femminilità a lungo nascosta.

«Io dico: l’utopia m’è necessaria per fare arte». Non Nova è una compagnia di Nantes, eterogenea per esperienze professionali e artistiche, riunite dal desiderio appassionato di far vivere agli spettatori esperienze inaspettate. La complessità della vita necessita di un teatro multidisciplinare per esprimersi e per interpretare la natura ibrida delle società del nostro tempo». Due gli spettacoli che la Compagnie Non Nova presenterà in prima italiana a Torinodanza Festival 2012: L’après-midi d’un foehn e Vortex.

L’après-midi d’un foehn è una coreografia per un burattinaio e burattini, un dispositivo di ventilazione e alcuni accessori: borse di plastica, un cappotto, un paio di forbici, un rotolo di adesivo, un bastone e un ombrello. E tutto questo a partire dalle opere musicali di Claude Debussy Pomeriggio di un fauno, Nocturnes e Dialogo del mare e del vento.