Francedanse e Torinodanza

Posted by on Mag 17, 2011 in Edizione 2011

TEATRO CARIGNANO | 26 OTTOBRE 2011

FranceDanse è un festival trasversale, che presenta spettacoli di danza francesi in teatri e manifestazioni italiane diverse tra loro, con il sostegno di Ambassade de France en Italie, Nuovi Mecenati Fondazione Franco-Italiana per la Creazione Contemporanea e Institut Français.
Con l’edizione 2011, FranceDanse si propone di fare un passo avanti, dopo due edizioni che hanno avuto un significativo successo. La valorizzazione del panorama della danza transalpina passerà questa volta attraverso l’identificazione di alcune delle caratteristiche principali e dei filoni più significativi sviluppati in tre decenni di crescita ininterrotta. In primo luogo verrà ricordato il fenomeno della nouvelle danse, presentando alcuni degli artisti che si sono affermati a partire dagli anni Ottanta e che tuttora hanno un ruolo di primo piano. In secondo luogo, FranceDanse aprirà la scena a quegli artisti provenienti da diversi parti del mondo (e in particolare dal Nord Africa) che si sono affermati in Francia, ampliandone il panorama artistico grazie a nuovi stili e linguaggi. Infine la manifestazione cercherà di sottolineare il carattere di “cantiere permanente” della scena francese che mescola incontri e relazioni tra artisti e discipline differenti: dal teatro al circo, al video, all’arte visiva. Attorno alle nozioni di “corpo” e di “movimento” si sono sviluppate, infatti, significative ricerche espressive, spesso in grande anticipo rispetto al panorama europeo.
Nel quadro degli scambi culturali tra Francia e Italia, in una comunione d’intenti, FranceDanse e Torinodanza organizzano il 26 ottobre, al Teatro Carignano di Torino, nell’ambito di Torinodanza Festival 2011, un incontro sul tema Danza Contemporanea: strumenti di sostegno per la produzione e la diffusione.
Al dibattito interverranno, tra gli altri, l’Institut Français, le Ministère de la Culture et de la Communication-France, il MiBAC (Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Italia), la Région Rhônes-Alpes, la Regione Piemonte, l’Onda (Office National de Diffusion Artistique), la Biennale de danse de Lyon, Fabbrica Europa, Torinodanza, le agenzie di produzione Latitudes contemporaines, Cassiopée e Aldo Miguel Grompone Produzione. Gli interventi saranno coordinati e introdotti da Emmanuel Wallon, docente di sociologia politica a l’Université Paris Ouest Nanterre/La Défense e Sandrine Mini, addetto culturale dell’Ambassade de France en Italie. I temi affrontati saranno la collaborazione transfrontaliera, il ruolo delle agenzie di produzione nella filiera che collega compagnie e teatri, e gli impegni economici connessi al loro funzionamento, la creazione di nuovi dispositivi di accompagnamento per la produzione e la diffusione. Punto di partenza alcune domande: quali strumenti possono accompagnare produzione e diffusione della danza nell’ambito degli scambi tra Francia e Italia? Come mettere più facilmente in contatto partners francesi e italiani? Quali reti, di quale dimensione e con quali mezzi? Come confrontare le esperienze e offrire, in collegamento con l’insieme degli attori delle politiche culturali, risposte coerenti per le compagnie, i territori, i pubblici? Per dare vita ad una rete bisogna creare nuovi dispositivi? Per esempio la condivisione delle risorse? In che modo queste problematiche comuni possono stimolare un maggior dinamismo nelle relazioni tra Italia e Francia, in collegamento con altre strutture europee?

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrBuffer this pagePrint this page
Menu