L.A.N.D. WHERE IS MY LOVE- I° studio / made.it

Posted by on Mar 28, 2014 in Edizione 2014

22 gennaio 2015
FONDERIE LIMONE – sala PICCOLA – ore 22.00 | DURATA 30’
coreografia Daniele Ninarello / danzatori Daniele Ninarello, Annamaria Ajmone, Marta Capaccioli, Antonio Marino, Cinzia Sità / musiche Adriano De Micco, Stefano Risso / dramaturg Carlotta Scioldo / light designer Cristian Perria
Produzione CodedUomo
con il sostegno di MosaicoDanza/festival Interplay, Le Pacifique | CDC – Grenoble in collaborazione con Torinodanza festival / Fondazione del Teatro Stabile di Torino

Progetto vincitore del premio CollaborAction 2014 assegnato dalla Rete Anticorpi XL coordinata da Mosaico Danza
e sostenuta da Associazione CANTIERI/Rete Anticorpi – Rete regionale di Festival, ATERDANZA Rete di Promozione, Rassegne e Residenze Creative, AMAT\Associazione Marchigiana Attività Teatrali, FONDAZIONE PIEMONTE DAL VIVO-Circuito Regionale dello Spettacolo, ARTEVEN\Circuito Teatrale Regionale Veneto, ARTEDANZAE20, CIRCUITO DANZA LOMBARDIA\Danzarte, TEATRO PUBBLICO PUGLIESE, ARMUNIA di Castiglioncello e l’Associazione ELECTA CREATIVE ARTS di Teramo/Circuito Abruzzo Danza.
spettacolo in abbinamento con UNTITLED_I will be there when you die

Ad ogni performer viene chiesto di sondare il proprio paesaggio interiore, di trasformarlo ed esternarlo, di aprirsi attraverso la danza alla consapevolezza del proprio essere creativo e compositivo: compito principale è quello di tuffarsi in quegli stati emotivi che compongono la nostra esistenza nel fuori e che creano uno specchio per “l’altro” stimolandone una risposta naturale.

/Made.IT 20 novembre 2014 – 22 gennaio 2015
Torinodanza ha generato una sezione integrata a livello artistico, ma autonoma come calendario. L’obiettivo è di ampliare l’arco temporale del festival, disegnando un nuovo progetto, in collaborazione con Interplay/14 per mostrare a Torino alcuni degli artisti più affermati accanto ad alcuni degli emergenti.

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on TumblrBuffer this pagePrint this page
Menu