AIDE MEMOIRE

https://www.youtube.com/watch?v=KkYUCaSBqMg

27 – 28 settembre 2014
TEATRO CARIGNANO
(Israele) – ore 21.30 | DURATA 75’
coreografia, scenografia e disegno luci Rami Be’er
Kibbutz Contemporary Dance Company spettacolo programmato con il sostegno dell’Ambasciata di Israele in Italia in collaborazione con Torino Spiritualità

Che cosa rimane oggi di una delle più drammatiche pagine della nostra storia? Spettacolo ipnotico e potente, Aide Memoire racconta l’impatto della memoria dell’Olocausto sulla nostra quotidianità. Filtrata da un allestimento evocativo ma03_Aide-Memoire astratto, privo di riferimenti diretti, la Shoah non viene descritta, ma richiamata alla mente: i ballerini in scena sollecitano il ricordo, e attraverso la poesia della danza compongono un percorso nelle emozioni. Dalla sofferenza fino all’amore, al sesso. La memoria dello sterminio è evocata ma al tempo stesso esorcizzata: voci registrate in diverse lingue e una colonna sonora che spazia da Stockhausen alla musica elisabettiana contribuiscono a creare un’esperienza emotiva irripetibile, mentre l’impianto scenografico allude a luoghi della sofferenza, come i treni delle deportazioni o le cuccette di legno dei lager. Aide Memoire è uno spettacolo-memorandum, un monito a ricordare gli orrori e gli errori del passato affinché non si ripetano. Tra evocazione e rabbia, commozione e poesia, il coreografo israeliano Rami Be’er modella la danza come un terreno d’azione, dove esprimere con verità le emozioni per arrivare dritto alla coscienza degli spettatori. Il suo obiettivo è quello di provocare, commuovere, lasciare al pubblico un nuovo punto di vista sul mondo. Nato in una famiglia di musicisti nel kibbutz di Ga’aton in Galilea, Be’er ha iniziato giovanissimo a studiare musica e danza con Yehudit Arnon, una cecoslovacca sopravvissuta ai campi di concentramento, fondatrice della Kibbutz Contemporary Dance Company. La compagnia è oggi una delle più importanti israeliane, ed ha ormai acquisito fama e riconoscimento internazionale.

 

Kibbutz Contemporary Dance Company (KCDC) will be performing in Torino. It is an internationally renowned ensemble with a hypnotic show that touches upon one of the most dramatic periods in the history of the Israeli people: the Shoah (the Holocaust). Aide Memoire cautions against the horrors and errors of the past, while it also attempts to describe the impact of the memory of the Holocaust on our daily lives: on the stage, the dancers trigger our memories and lead us through a variety of emotions through the poetry of their dancing, from suffering to love, to sex. Evocation and anger, emotions and poetry are all aroused by Israeli choreographer Rami Be’er who gives shape to dance like an area of intervention in which emotions can be expressed openly reaching out to the conscience of the spectators. Be’er’s creation and choreographic vision encapsulates the entirety of the performance; including the movement, soundtrack, stage design, lighting, and costume design.