Torinodanza e Prix Italia

Comincia una straordinaria collaborazione con il Prix Italia che per il terzo anno consecutivo ritorna a Torino in occasione del 150° dell’Unità d’Italia. La 63a edizione – ideata e diretta da Giovanna Milella – si svolgerà dal 18 al 23 settembre. Il Festival, fondato dalla Rai nel 1948, premia i migliori programmi al mondo nel campo del documentario, della fiction e delle rappresentazioni artistiche legate al teatro, alla musica e alla danza. Oltre 90 sono le radio e televisioni di 48 Paesi dei cinque continenti che prendono parte alla competizione.

CINEMA MASSIMO | via Verdi 18, Torino
22 SETTEMBRE 2011 | ore 16.00 – 18.00 – fino a esaurimento posti
Giovedì 22 settembre Prix Italia e Torinodanza daranno vita a una giornata interamente dedicata alla danza a livello internazionale. Saranno proiettati:

Place

vincitore del Prix Italia 2010. Uno straordinario duetto tra Michail Baryshnikov e Ana Laguna, prodotto dalla televisione pubblica svedese SVT. Regia Jonas Akerlund, coreografie Matts Ek (durata 29’).

Alain Platel – Umanità in Primo Piano

documentario della serie “Danza in Scena”, ideato da Francesca Pedroni – che ha curato anche le interviste – per la regia di Simone Pera. Il documentario è stato realizzato da Classica Italia, nuovo membro del Prix Italia, in collaborazione con Torinodanza Festival e la compagnia les ballets C de la B (durata 50’).

Intervista a Philipe Decouflé

Il giornalista e critico teatrale Moreno Cerquetelli focalizza con il grande coreografo francese le novità di Octopus. Decouflé racconta lo stretto rapporto tra le sue coinvolgenti coreografie e il cinema, la musica, il video, la multimedialità. Octopus è in scena la sera del 22 settembre alle Fonderie Limone di Moncalieri. Lo spettacolo avrà come ospiti d’onore i delegati delle radio e delle televisioni che compongono la Comunità internazionale del Prix Italia.

 

CINEMA MASSIMO | via Verdi 18, Torino
22 SETTEMBRE 2011 | ore 20.30 – 24.00 – fino a esaurimento posti

Wings of Wax

vincitore Prix Italia 2009. Prodotto dalla televisione pubblica olandese Npo, con il Netherlands Dance Theatre dimostra come il movimento possa trasformarsi in magia. Regia Hans Hulscher, coreografie: Ji?rí Kylián (durata 24’).

You PARA | DISO

di Emio Greco e Pieter C. Scholten e la loro compagnia di Amsterdam, autori dell’incandescente tappa finale della quadrilogia ispirata alla Divina Commedia di Dante. Il programma di Classica Italia – in concorso al Prix Italia 2011 – è stato ideato da Francesca Pedroni e realizzato con il Torinodanza Festival, che ha seguito negli anni il percorso dei due artisti (durata 60’).

Red Wine in a Gren Glass

vincitore del Prix Italia 1971. Prodotto dalla televisione pubblica svedese SVT è diretto da Mans Reutersward, con le coreografie di Birgit Cullberg su musiche di Ludwig van Beethoven (durata 17’). La serata al Cinema Massimo si concluderà con altri video del Prix Italia sulla danza.