FONDERIE LIMONE MONCALIERI, 3 – 4 novembre 2015, L.A. DANCE PROJECT presenta REFLECTIONS (2013) , HEARTS & ARROWS (2014) , QUINTETT (1993)

 

FONDERIE LIMONE MONCALIERI SALA GRANDE
3 – 4 novembre 2015

L.A. DANCE PROJECT

presenta

REFLECTIONS (2013) [durata 30’]
coreografia BENJAMIN MILLEPIED
in collaborazione con Julia Eichten, Charlie Hodges, Morgan Lugo, Nathan Makolandra e Amanda Wells
installazione video e disegno costumi Barbara Kruger
musica David Lang – This was written by hand / memory pieces (selections)

HEARTS & ARROWS (2014) [durata 17’]
coreografia BENJAMIN MILLEPIED
musica Philip Glass, String Quartet N°. 3 (Mishima)

QUINTETT (1993) [durata 26’]
coreografia WILLIAM FORSYTHE
in collaborazione con Dana Caspersen, Stephen Galloway, Jacopo Godani,
Thomas McManus e Jone San Martin
musica Gavin Bryars, Jesus’ Blood Never Failed Me Yet (© Schott Music GmbH & Co. KG, Mainz)

In chiusura del festival, Torinodanza 2015 presenta, martedì 3 novembre alle ore 19.30 e mercoledì 4 novembre alle ore 20.45, alle Fonderie Limone di Moncalieri, tre spettacoli di L.A. Dance Project, compagnia del direttore del Balletto dell’Opéra di Parigi, Benjamin Millepied che, sulla musica per pianoforte di David Lang e sulla rigorosa installazione di Barbara Kruger, crea Reflections e sulle musiche di Philip Glass usa i corpi e le luci per creare illusioni di riflessi di pietre preziose in Hearts & Arrows. La serata si conclude con Quintett, capolavoro del 1993 di William Forsythe: “il più europeo degli americani” che compose questa coreografia come omaggio alla compagna scomparsa.

Benjamin Millepied è universalmente noto per essere il coreografo de Il cigno nero, film che gli ha regalato una gloria ancor maggiore della sua carriera di eccellente interprete. Ed ora è soprattutto il nuovo direttore della danza nel tempio parigino del ballo, l’Opéra, che con lui continuerà il suo rinnovamento. Ma a Torino arriva con la sua compagnia, nata a Los Angeles intorno alle coreografie sue e di un piccolo gruppo di validi artisti. Un mondo vivace e cosmopolita si fonde nel suo immaginario, rappresentando al meglio il panorama creativo della danza contemporanea. A tre anni dalla fondazione della L.A. Dance Project Millepied ha iniziato a lavorare alla trilogia intitolata Gems, un progetto commissionato da Van Cleef & Arpels, rivisitazione dello storico Jewels di George Balanchine del 1967: nascono così Reflections e Hearts & Arrows, che esprimono compiutamente lo stile interdisciplinare che ha dato fama al coreografo. Ma la serata torinese rimarrà indimenticabile grazie anche ad un capolavoro assoluto, Quintett, firmato nel 1993 da William Forsythe. E non è solo un esempio del genio creativo di quest’ultimo: è anche un commovente omaggio del coreografo alla compagna colpita da una grave malattia, tessuto sul famoso pezzo musicale Jesus’ Blood Never Failed Me Yet di Gavin Bryars e Tom Waits.

Torinodanza 2015 è un progetto realizzato da Torinodanza festival/Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, maggior sostenitore Compagnia di San Paolo, con il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione per la Cultura Torino, Fondazione Live Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale dello Spettacolo, in partenariato con Intesa Sanpaolo e SNCF.

01_Comunicato stampa Reflection_Hearts&Harrow_Quintett

02_schede Reflection_Hearts&Arrows_Quintett